Home
 
PDF Stampa E-mail

Capitolo Nazionale

Castel Giorgio - Castel Viscardo

04-05 Maggio A.D. MMXIX



Castel Viscardo

 

Diario del Capitolo

Questo Capitolo è stato in particolar modo richiesto dal nostro Cappellano Don Domenico Canizzaro, che svolge la sua attività pastorale in provincia di Terni, tra l’ospedale di Orvieto di cui è Cappellano e Parroco in Solidum a Castel Giorgio, Castel Viscardo e frazioni limitrofe; Quelli di noi che hanno potuto, sono tornati volentieri a calpestare il suolo di quelle belle contrade e ad incontrare i frater che più facilmente potevano raggiungere quei luoghi.

5 Maggio:

Ore 10,30 Monterubiaglio, Castello Monaldeschi della Cervara, sala conferenze:
Dopo essere stati simpaticamente accolti dal nostro frater  Cav.Sandro Bassetti, prima dell’inizio dei lavori alcuni di noi sono stati condotti dallo stesso per una breve visita in alcuni ambienti privati del castello, tra cui la stanza in cui dormì alcune notti Papa Urbano IV.
Concertato il programma definitivo delle due giornate abbiamo dato inizio ai primi lavori capitolari.

Ore 12,30 ci siamo recati per la pausa pranzo alla “Pergoletta” di Castel Viscardo.

Ore 15,00 siamo stati condotti per una interessante visita al locale Museo del Cotto perché in quella località sono ancora attive fornaci secolari e ivi, la produzione del laterizio tradizionale è ancora una voce importante dell’economia.

Ore 16,30 Monterubiaglio, nella sala delle conferenze, nostra sede capitolare il frater  Cav. Sandro Bassetti, scrittore di molti libri e saggi di argomento storico, ha illustrato al pubblico presente il contenuto del suo ultimo lavoro ”I Templari della Tuscia Suburbicaria”. Frater Sandro, mediante la proiezione di oltre 150 belle diapositive, ha appassionato i presenti con una ampia informazione e spiegazione di ogni immagine. Specialmente gli abitanti del luogo hanno potuto conoscere la funzione ed il significato di tanti edifici, lapidi o ruderi che da sempre hanno avuto a portata di sguardo, la maggior parte di loro, senza sapere esattamente cosa fossero in età antica. Alla fine della conferenza, terminata con un lungo applauso dei presenti, mi è stato chiesto di spiegare le finalità   del Priorato di San Martino e dell’Ordine. Devo dire che ero pronto a tale richiesta e ho soddisfatto volentieri le curiosità delle numerose persone presenti, perché tutto il nostro operato e tutti gli eventi che organizziamo e le cerimonie a cui partecipiamo, sono aperte al pubblico. Dopo i ringraziamenti dei presenti e della Rappresentante della Pro loco siamo tornati alla “Pergoletta” per cenare.



6 Maggio:

Ore 9,30 Accoglimento della Promessa e inizio del Sergentato dei cari amici, Proffessor Maestro Antonio Merendoni, Del Dott. Architetto Mirco Ulandi e del Maestro Cristiano Placucci, il tutto alla presenza di alcune persone che la sera prima erano intervenute alla conferenza.

Ore 10,30 trasferimento a Viceno per presenziare alla deposizione assieme alle autorità locali di una corona al Monumento dei Caduti, con accompagnamento musicale della Banda, dopo una breve preghiera dei religiosi presenti.

Ore 11,00 Santa messa accompagnata dalla Schola Cantorum locale (Molto bravi).

Ore 12,30 Processione in onore a San Nicola, Patrono locale, Protettore dei naviganti e pregato per calmare le tempeste. Anche in questo caso il Santo ha dimostrato le sue peculiarità facendo cessare la pioggia che perdurava per tutta la durata della Santa Messa ed il forte vento che parevano rendere impossibile la processione. Appena usciti dalla chiesa per accompagnare il Santo sono cessate le precipitazioni e terminato il percorso mentre si ringraziava san Nicola Davanti alla chiesa le nubi sono addirittura state forate da un bel raggio di sole, cosa che il Sacerdote (Don Marco) ringraziando il Santo non ha mancato di sottolineare. Allontanatisi i fedeli, la bufera è ricominciata! Dopo un aperitivo offerto dalla Proloco e due chiacchere con il Sindaco e con il Maresciallo Comandante della locale Stazione dei Carabinieri, che ringraziamo tutti, ci siamo accomiatati

Ore 13,00 Castel Viscardo, pranzo alla ”Pergoletta” e commiato.
Ringraziamo Don Domenico, nostro Cappellano e nostro consigliere spirituale, per la pazienza e l’amore che sempre ci dimostra e al quale siamo legatissimi. Ringraziamo Don Marco per averci ben accolti e per la disponibilità dimostrata. Un ringraziamento particolare va anche a frater Cav. Sandro che ci ha fatto trovare la sala già completamente allestita a fr. Cav. Claudio che lo ha aiutato nei giorni precedenti, ai frater Cav.ri, Marco e Dario che per i loro impegni concomitanti presso l’Arma di appartenenza, hanno veramente faticato per essere con noi, e il fr. cav. Donato che per essere presente affronta spesso gravi disagi. Ringraziamo sentitamente il nostro Cerimoniere fr.Cav. Dott. Roberto Marini, che pur non potendo essere presente, ha preparato tutta la parte grafica delle locandine e libercoli distribuiti, ed è stato prodigo di informazioni e consigli.
Ringraziamo sentitamente i novizi, che per la Promessa sono giunti Mirco da Alessandria, Cristiano da Modena, tutti praticanti o insegnanti di arti marziali antiche. Salutiamo e ringraziamo anche, anche il Proff. Antonio Merendoni, noto oplologo esperto di arma bianca, istruttore, collaboratore con le FF.AA, e forze di polizia, studioso ricercatore,  scrittore di libri e manuali sulla Scrima antica e moderna, nonché amico da tanti anni.

Il Priore.


motto

 

 
PDF Stampa E-mail

Incontro - Rimini

11 Novembre  A.D. MMXVII

San Martino



Domenica 11 novembre: Alcuni frater sapendo della nostra intenzione di festeggiare la ricorrenza del Santo a cui abbiamo dedicato il Priorato, provenienti da varie zone d’Italia, ci hanno raggiunto a Rimini all'antica Chiesa di Santa Maria della Colonnella. Alla Santa messa particolarmente dedicata a San Martino abbiamo potuto presenziare posti in prima fila dietro esplicito invito di Don Concetto, che dopo averci ringraziato per l’addobbo floreale della chiesa, fatto realizzare per quel giorno da noi, mi ha invitato a fornire ai fedeli la spiegazione della nostra presenza e del nostro legame con il Santo del Giorno.
Dopo la Santa Messa, noi del Priorato ci siamo recati prima per un aperitivo a un vicino bar, poi abbiamo raggiunto assieme il famoso ristorante di “Bastian Contrario” dove almeno una volta all’anno vale la pena di andare.
Bella giornata in cui abbiamo potuto godere della proverbiale estate di San Martino, di buon cibo consumato in compagnia  assieme alle famiglie, e, della presenza dei nostri cari frater molti dei quali, causa la distanza, non riusciamo a vedere con continuità.

Qualche giorno dopo abbiamo saputo che una giovane coppia di sposi in ristrettezze economiche ha potuto godere dell’addobbo floreale da noi lasciato in chiesa per il Matrimonio che hanno celebrato li.
San Martino, protettore dei poveri. ha potuto far del bene anche a nostra insaputa!

Non nobis Domine..
Il Priore

 

motto

 

 
PDF Stampa E-mail

Capitolo Nazionale - Montepulciano

04-05-06 Maggio A.D. MMXVIII



San Biagio

Diario del Capitolo


04 Maggio:

Ore 19,00 Chianciano Terme: I primi convenuti si incontrano presso l’Hotel Tirrenia dove alloggeranno durante il Capitolo.

Ore 21,30 Montepulciano: Allestimento della sala Capitolare presso la splendida Canonica seicentesca quasi prospiciente alla chiesa di San Biagio e primo incontro con Rev. Don Domenico Zafarana che ci indica come poter usare al meglio lo spazio che ci ha assegnato per lo svolgimento dei Lavori Capitolari.

Ore 23,15 Completata la sistemazione della Sala Capitolare ci congediamo dopo una brevissima preghiera dal gentilissimo e paziente Rev. Don Domenico Z. per tornare a Chianciano in Hotel.

05 Maggio:

Ore 09,15 Montepulciano: Dopo esserci riuniti sotto lo splendido colonnato della Canonica della Chiesa di San Biagio prendiamo posto nella Sala Capitolare.

Ore 09,30 la preghiera iniziale viene Officiata dal nostro Cappellano Rev. Don Domenico Cannizzaro, in seguito diamo inizio ai lavori dopo le spiegazioni del nostro modo operandi al padrone di casa Don Domenico Z.
Poiché Don Domenico Z.  era oberato da molti impegni, dopo aver ricevuto il libretto con le linee guida della conferenza programmata, ci salutava dandoci appuntamento nel pomeriggio nella prospiciente chiesa di San Biagio. Salutato il nostro ospite siamo entrati nel vivo della conferenza: “La nuova iconoclastia religiosa e non”

Ore 11,15 Capitolo Dei Cavalieri sullo stato dell’Ordine e discussione della proposta di fondazione della Comanderia locale, Dedicata a S. Giovanni decollato; proposta approvata all’unanimità dai presenti, come all’unanimità è stato accettato l’ingresso nel Priorato del fr. Sandro Bassetti, Cavaliere proveniente da altro Ordine, dopo l’accertamento della piena compatibilità del suo giuramento cavalleresco con il nostro e la sua accettazione della “regola” del PSM.

Ore 12,45 Pranzo in un vicino ristorante.

Ore 14,30 Continuazione dei lavori in sala Capitolare, per la messa a punto di dettagli riguardanti la istituenda Commanderia di Montepulciano

Ore 16,00 Chiesa di San Biagio: Visita guidata alla scoperta della storia e delle peculiarità della magnifica Chiesa di San Biagio, capolavoro del Sangallo.

Ore 16,30 Chiesa di San Biagio: Cerimonia di giuramento religioso di fr. Donato G. e sua investitura Cavalleresca e accoglimento tra noi di fr.Sandro B. La benedizione per le intenzioni espresse è stata impartita dal nostro Cappellano Don Domenico C. alla presenza di Don Domenico Z..

Ore 18,00 Montepulciano, Chiesa del Gesù- Messa solenne  con ingresso dei Cavalieri in processione, co-officiata da Don Domenico Z. e dal nostro Cappellano. La splendida voce della cantante lirica Laura De Vincentis e l’ottima acustica di quella bella chiesa barocca sommate alla compostezza dei presenti sono riuscite a creare un atmosfera solenne e spiritualmente coinvolgente.
Chianciano ore 20,30 Agape fraterna  in Hotel Tirrenia (notevole!).

6 Maggio: Montepulciano, Sala Capitolare

Ore 9,30: Breve preghiera officiata dal nostro Cappellano, dopo le ultime precisazioni e note di servizio, tutti i convenuti hanno partecipato alla rimozione del nostro allestimento per il  ripristino alle condizioni originali di quella che era stata la nostra Sala Capitolare.

Ore 11,00 Chiesa di San Biagio Ingresso dei Cavalieri in processione Interna e S. Messa co-officiata da Don Domenico Z. e dal Nostro Cappellano.

Ore 13,00 Chianciano, superlativo pranzo in Hotel Tirrenia con Don Domenico Z. come ospite d’onore.

Ore 15,00 Commiato.

Considerazioni finali:

Il nostro Capitolo Nazionale di Montepulciano  si è svolto in un clima sereno , seppure caratterizzato da intenso lavoro e da un serrato susseguirsi di attività.
Ottimo organizzatore del Capitolo è stato nostro fr. Dott. Proff. Marco De Vincentis che qualche mese addietro mi aveva presentato Don Domenico Zafarana, Responsabile delle comunicazioni sociali della Diocesi di Montepulciano Chiusi e Pienza, Parroco di San Biagio e responsabile di undici chiese nel territorio. Don Domenico Z. nonostante la sua giovane età mi ha impressionato favorevolmente per la sua sobrietà, il suo acume, il tutto collegato a una notevole velocità di pensiero che lo fa rapidamente arrivare al punto nei più disparati argomenti: sono onorato di aver conosciuto una tale persona e ancora di più del fatto che condividiamo molti pensieri e l’analisi delle forze che stanno determinando l’attuale assetto mondiale e i mutamenti della attuale società dal punto di vista spirituale, etico e materiale.
Per quanto espresso sopra, onorati e con grande gioia, noi Cavalieri del Priorato di San Martino O.M.C.T.H. abbiamo accettato l’invito di essere inseriti nella serie di attività facenti parte del Giubileo per il cinquecentesimo anno della istituzione della Diocesi di Montepulciano.
Altra cosa che ci ha enormemente gratificato è che la monumentale Chiesa di San Biagio è legata alla Vergine e a San Giorgio, santo simbolo della Cavalleria e che è citato anche nel nostro Giuramento Cavalleresco, visto che la visione della Vergine che ha determinato la sua costruzione avvenne nel giorno dedicato a San Giorgio, il 23 Aprile, e che il 23 aprile dell’anno successivo (A.D.1518) già si posava la prima pietra di questo Capolavoro di bellezza e di architettura religiosa.
Mi Ha gratificato molto far giurare fr. Donato in quel magnifico luogo, alla vista della maestosa tela raffigurante San Giorgio che abbatte il Drago, e, nello stesso luogo accogliere tra noi il fr. Dott. Ing. Sandro Bassetti, scrittore di alcuni testi sui Cavalieri del Templari e altri saggi storici; Tutto questo è avvenuto alla presenza di un pubblico interessato. Ho provato emozione e piacere sia notando l’emozione che lasciavano trasparire i frater Donato e Sandro, sia per la magnifica acustica del luogo che mi permetteva di sentire la mia voce potente nonostante che le mie parole fossero poco più che sussurrate.

fot_Gruppo2

Ringraziamenti:

Ringrazio in primis Don Domenico Zafarana, che è stato ospite gentile e paziente, per quanto ci ha messo a disposizione e sopra tutto per l’invito a tornare. Ringrazio il nostro Cappellano Don Domenico Cannizzaro che per essere presente alle attività del PSM si sottopone sempre a notevoli sacrifici.
Ringrazio Il Nostro caro fr. Marco De Vincentis , il figliolo Marco Junio e la moglie Laura per l’impegno organizzativo e per quanto anno fatto per la buona riuscita del Capitolo. Ringrazio fr. Roberto Marini nostro Cerimoniere, che si spende notevolmente per aiutarmi e consigliarmi nell’organizzazione delle attività e spesso ne è motore.
Ringrazio fr. Andrea, il Cancelliere che sempre, con assoluta modestia e grande efficacia, esegue quanto gli viene richiesto.
Ringrazio i fratelli, che per essere presenti, hanno tutti affrontato spese e sacrifici.
Ringrazio anche Mauro e Sabrina, titolari dell’Hotel Tirrenia perché hanno sopportato quella masnada che in alcuni momenti siamo, e sono stati sempre gentili e premurosi.
Complimenti a Mauro anche per la sua grande Capacità culinaria, che unita alla grande onestà , determina un eccezionale rapporto qualità/ prezzo nelle sue proposte e prestazioni. Grazie Mauro Grazie Sabrina.
Il Priore

 

motto

 

 
PDF Stampa E-mail

Capitolo Nazionale - Montepulciano

04-05-06 Maggio A.D. MMXVIII



Locandina

 

motto

 

 
PDF Stampa E-mail

Capitolo Nazionale - Padova

10-11-12 Novembre  A.D. MMXVII



fot_Gruppo1

Dal 10 al 12 Novembre ’17, si è svolto a Monte Ortone, frazione di Abano Terme - Pd, il nostro Capitolo Generale Nazionale. La scelta dei giorni non è stata casuale, infatti il giorno centrale del nostro Capitolo cadeva nella data dedicata dalla Chiesa a San Martino nostro Patrono.

 

I lavori del Capitolo, organizzati dalla nostra Comanderia di Padova, hanno avuto come magnifica sede la “Casa Religiosa di Ospitalità San Marco”:

Giorno 10, San Leone Magno, Papa

Dalle ore 16,30 - Accoglienza ai convenuti e illustrazione agli stessi delle particolarità del luogo sede dei Lavori Capitolari.

Ore 18,00 - Dopo una breve preghiera assieme al nostro Cappellano, giunto appositamente da Castel Giorgio, piccolo comune umbro, è iniziato l’allestimento della nostra sala Capitolare all’interno della bella biblioteca della struttura (Ex monastero agostiniano del 1443 ora Appartenente ai Padri Salesiani).

Ore 20,00 - Pasto serale in una sala dedicata della struttura.

Ore 21,00 - Ultimi ritocchi all’allestimento della Sala Capitolare e breve anticipazione ai presenti delle attività del Sabato e della modalità di esecuzione delle stesse.

Ore 22,00 - Commiato per il riposo notturno dopo breve preghiera condotta dal nostro Cappellano.

Giorno 11, San Martino di Tours, Vescovo

Ore 9,30 Inizio lavori presso la Sala Capitolare, argomenti del giorno:1)- “Ancora sui migranti” una disamina della difficoltà incontrata dai fedeli cattolici a proposito di questo attuale e terribile fenomeno che coinvolge giornalmente sia le nostre coste che le nostre coscienze, per aiutarli a districarsi tra i precetti della fede, il sentimento personale e la ragione, 2)- “Sull’educazione dei nostri bambini” riflessioni sul pessimo rapporto tra la scuola primaria pubblica (voluta dagli ultimi governi) ed il Cristianesimo e la sua etica.

Si è accennato brevemente anche alla posizione a cui è tenuto il moderno cavaliere nei confronti della famiglia e della società tutta, in special modo a come è tenuto ad improntare ogni sua azione.

Ore 12,15 - Preghiera dell’ora sesta condotta da Don Domenico.

Ore 12,30 - Pranzo in una sala della struttura.

Ore 14,30 - Partenza, con le famiglie al seguito, alla volta del parcheggio sito alla fermata Padova Sud della metropolitana di superfice e imbarco sulla stessa in direzione del centro storico della “Città del Santo”.

Ore 15,15 - Discesa alla fermata del Prato della Valle, e passeggiata alla volta della “Basilica del Santo”.

Ore 15,45 - Ingresso nella basilica e visita alla tomba del Santo (Sant’ Antonio da Padova), alla sala delle reliquie e al chiostro.

Ore 17,00 -Ingresso in “Santa Giustina” ( la prima basilica di Padova prima dell’edificazione della “Basilica del Santo”)

Ore 18,30 - Giunti alla Sede Capitolare abbiamo trovato il nostro “Maresciallo”, che, per impegni inderogabili, prima non aveva potuto raggiungerci.

Ore 19,30 - Pasto serale nella sala “Giotto” della struttura.

Ore 21,30 - Commiato per il riposo notturno dopo breve preghiera condotta da Don Domenico.


Giorno 12, San Giosafat Kuncewycz, Vescovo

Ore 9,30 - Inizio lavori presso la Sala Capitolare: Argomento del giorno: “Iconoclastia moderna e il politicamente corretto: problematiche di rispetto e convivenza tra culture diverse”.(Di questo argomento è già stato deciso un approfondimento nel prossimo Capitolo Generale).

Ore 11,40 - Fine Lavori Capitolari e dopo una manciata di minuti, Processione con insegne e manti. percorrendo il Chiostro del monastero alla volta della bella Cappella nell’orario a noi riservato.

Ore 11,50 - Santa Messa officiata dal nostro Cappellano, il bravo e paziente Don Domenico.

Ore 13,00 - Inizio Agape Fraterna nella “Sala Giotto” della struttura, ove, dopo breve tempo, faceva bella mostra di se una splendida torta decorata con le insegne che Priorato di San Martino ha dedicato alla sua Comanderia  di Padova. La torta è stata, gentilmente e a sorpresa, offerta dagli organizzatori dell’evento ,il Cav. Fr. Maurizio Rennes e sua moglie, la nostra Prima Dama sr. Edda Polanzan.

Ore 15,00 - Commiato ,il Commiato è un momento sempre ammantato di una leggera tristezza perché, per le necessità del quotidiano vivere, tutti i presenti sanno che dovranno passare mesi prima di ritrovarsi nuovamente riuniti in un Capitolo Generale.

fot_Gruppo2

Un grande ringraziamento da parte di noi tutti, per la splendida organizzazione dell’evento e per la meravigliosa cornice che hanno saputo trovare per lo stesso, va ai nostri cari fratelli Maurizio ed Edda: Essi si sono fatti ammirare per la loro notevole efficienza di bravi veneti non disgiunta da un evidente amore per il Priorato di San Martino e per i suoi membri tutti. Un doveroso omaggio anche al nostro Cerimoniere fr. Roberto M. per la sua capacità grafica e per la sua attenzione ai dettagli, al nostro Cappellano Don Domenico che pur di supportarci spiritualmente si sottopone sempre a notevoli sacrifici, a fr. Pierfrancesco G. per i bellissimi album fotografici che compone a ricordo di ogni Capitolo, ad Andrea P. per l’aiuto prezioso che mi fornisce nei più disparati modi. Ringrazio fr. RobertoP. per le testimonianze e le spiegazioni che ci fornisce dopo le sue partecipazioni alle missioni di volontariato nel terzo mondo e in Italia. Ringrazio fr. Donato che, seppur da poco tra noi già, riesce a fornirci un grande contributo nello sviscerare molte tematiche complesse attinenti all’attuale geopolitica. Ringrazio anche tutti gli altri frater che hanno partecipato al Capitolo sottoponendosi a un lungo viaggio e a importanti spese perché, senza di loro e senza le mogli e le compagne presenti all’evento, ci sarebbe mancato un grande supporto materiale e spirituale. Il nostro pensiero va anche ai nostri affiliati che, per impegni inderogabili, piccole disavventure o mali di stagione, non hanno potuto raggiungerci.

Vi abbraccio tutti cari fratelli e sorelle, a presto.

Il Priore.

 

motto

 

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 11
Copyright © 2019 O.M.C.T.H. Priorato di San Martino. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.