Home Decreto
PDF Stampa E-mail

Decreto di Espulsione:

Membri Commanderia di San Giorgio

04-12-2012


Oggi 4 Dicembre 2012, giorno di Santa Barbara, viene decretata l’espulsione del Gruppo denominato “Commanderia di San Giorgio” dalla Federazione Internazionale  Ordo Militiae Christi Templi Hierosolymitani e dal Priorato Italiano di San Martino.

Conseguentemente viene fatto divieto agli espulsi di usare simboli, loghi e carta intestata del Priorato, poiché “Priorato di San Martino” e “O.M.C.T.H.” sono marchi registrati.


L’espulsione è comandata per i seguenti motivi:

  1. Per aver violato gli accordi presi a Treviri (De) davanti al Gran Comandante Generale dell’Ordine.
    Tali accordi prevedevano che i membri della neo formata Commanderia di San Giorgio, essendo composta di Italiani, accettassero l’incorporazione nel Priorato Italiano di San Martino con il conseguente riconoscimento delle gerarchie di questo Priorato, PENA LA IMMEDIATA ESCLUSIONE dall’Ordine.
  2. – OMISSIS –
  3. Per avere pubblicamente criticato l’operato del  Gran Comandante Generale dell’Ordine.
  4. Per avere pubblicamente criticato l’operato del  Vicecomandante Generale dell’Ordine e Priore del Priorato di San Martino, loro diretto superiore.
  5. Per avere offeso pubblicamente Cavalieri dell’Ordine, accettati dal Gran Comandante Generale,con i quali poco prima avevano dichiarato pubblicamente di essersi riappacificati.
  6. Per aver tentato di indurre in errore il Gran Comandante Generale dell’Ordine ed i Maggiorenti civili e religiosi dello stesso.

Le accuse relative al punto 1 e 6 sono comprovate dalla lettera (e-Mail) di messa in stato d’accusa del Priore del Priorato di San Martino, inviata al Gran Comandante Generale dell’Ordine il giorno 7/11/2012 alle ore 17,52 e controfirmata da tutti i “Cavalieri” della Commanderia di San Giorgio.
Nei fatti i Maggiorenti della Commanderia di San Giorgio, accettarono l’incorporazione al P.S.M. con evidente riserva mentale, poiché non si dimostrarono fedeli ed ubbidienti neanche per un attimo, cercando ogni pretesto per creare problemi e confusione, manipolando ogni situazione allo scopo di indurre in errore il nostro amato Gran Comandante Generale.

Le accuse relative ai punti 2, 3, 4, 5, sono provate dalla e-mail inviata al Cancelliere del Priorato di San Martino, dal Comandante della Commanderia di San Giorgio.
Tale mail inviata il giorno 9/10/2012 alle ore 20,45 assume l’assoluto valore probatorio di confessione, essendo il Commendatore stesso a raccontare con dovizia di particolari quale è stato il suo comportamento, quali i suoi atteggiamenti, quale il suo pensiero.

Così è comandato.

 

 

Decreto


E' stato pubblicato il giorno 19 Maggio 2009 un decreto di espulsione per il gruppo Italiano Priorato di Sant' Ilario, da parte del comandante generale della Federazione O.M.C.T.H.

Riportiamo di seguito il decreto in lingua Tedesca e Italiana.

per leggere la pubblicazione originale potete andare direttamente nella pagina dedicata del sito della Federazione O.M.C.T.H.

Erklärung zur Templergruppe St.Ilario aus Italien

Köln, den 19. Mai 2009

1_ Das sogenannte "Priorat St. Ilario" in Italien ist weit unter der erforderlichen Anzahl von Mitgliedern, die für die Anerkennung als Priorat notwendig ist. Auch seine sog. Priorate in Kanada, Frankreich u. Polen bestehen nur aus einzelnen Mitgliedern (zumeist Verwandte des Herrn Sergio Minghetti). Schon gar nicht gibt es ein General-Priorat im internationalen OMCTH/OSMTH.

2_ S. Ilario nimmt ein aus dem OMCTH unehrenhaft ausgeschlossenes ehem. Mitglied aus Deutschland auf und verstößt damit gegen Artikel XIV der Statuten.

3_ Sergio Minghetti ist kein Vize-General-Commandeur des internationalen OMCTH. Seine Amtszeit ist seit 2006 beendet. Das internationale Ordenskapitel des OMCTH hat 2007 den deutschen General-Großprior Fr. Werner Rind erneut zum General-Commandeur gewählt. Neuer Vize-Commandeur ist der Schweizer Commandeur Fr. Benito Boari, EMC.

4_ Das sog. Priorat S. Ilario wurde nicht vom Geistlichen Protektor des OMCTH/OSMTH Seine Seligkeit Patriarch Gregor III. anerkannt. Der Patriarchalvikar und Erzbischof von Jerusalem stellt fest: "Nur die Priorate, die dem Deutschen Großpriorat mit Sitz in Köln angeschlossen sind, haben das Recht, den Patriarchen als Ordens-Protektor zu bezeichnen".

5_ Seine kaiserliche Hoheit, Prinz Dr. Asfa-Wossen Asserate wurde am 13.10.2008 in Rom durch den Legaten des Patriarchen S.E. Archimandrit M'tanios Haddad als "Royal Protektor" inthronisiert und gesalbt. Seine Seligkeit, Patriarch Gregor III. hat dem Prinzen schriftlich seine Liebe und seinen Segen übermittelt. S.K.H. den Prinzen auf der Webseite S. Ilario als Herrn Asfa-Wossen Asserate zu bezeichnen, ist ein Affront gegen ein Mitglied des über 2000-jährigen äthiopischen Kaiserhauses und den Patriarchen.

6_ Da sich S. Ilario seit Jahren nicht mehr am internationalen Hilfsfond des OMCTH für das Heilige Land beteiligt, die Statuten und innerhalb des OMCTH die in der Charta 2000 geforderten brüderlichen Kontakte verweigert, ist sein Ausschluß aus der internationalen Föderation des OMCTH notwendig geworden.

7_ Das einzige legitime und anerkannte OMCTH-Priorat in Italien ist das Priorat San Martino in Riccione!

DER GENERAL-COMMANDEUR DES OMCTH INTERNATIONAL

 

 

TRADUZIONE IN ITALIANO

Informativa riguardo il gruppo Templare Italiano "Sant' Ilario"

Colonia,li 19 Maggio 2009

1_ Il cosiddetto "Priorato di Sant' Ilario" in Italia è sottonumerato rispetto ai membri necessari al riconoscimento della condizione di Priorato. Il Priorato generale di Sant' Ilario non è riconosciuto come tale a livello internazionale dal OMCTH/OSMTH. I suoi Priorati di Francia, Canada e Polonia, sono composti di un unico membro (perlopiù parenti del sig.Sergio Minghetti).

2_ Il Priorato di Sant' Ilario è escluso con disonore dall' O.M.C.T.H. che ha guida Tedesca per aver contravvenuto all' articolo XIV dello statuto federativo.

3_ Sergio Minghetti non è Vicecomandante generale dell' O.M.C.T.H. La sua carica è decaduta nel 2006. Al Capitolo Generale Internazionale dell'Ordine dell'anno 2007 il Gran Priore Generale dell' Ordine Werner Rind ha indicato come Vicecomandante lo Svizzero Benito Boari, EMC.

4_ Sua Beatitudine Gregorio III non è Protettore del Priorato di Sant Ilario. Il Patriarca e Arcivescovo di Gerusalemme ha detto che: "solo i Priorati che sono direttamente collegati con il Gran Priorato Generale OMCTH/OSMTH con sede a Colonia hanno il diritto di indicare come protettore il Patriarca."

5_ Sua Altezza Imperiale, il Principe Dott. ASFA-Wossen Asserate è stato Intronizzato e Unto dal Legato Patriarcale, l'archimandrita M'tanios Haddad come Protettore Reale il 13/10/2008. In tale occasione Sua Beatitudine inviò per iscritto la Sua Amorevole Benedizione. Il commento apparso sul sito web del Priorato di Sant' Ilario è un affronto contro il Patriarca, ed è un affronto contro il Principe Asfa-Woossen Asserate che può vantare l'appartenenza a una onorata dinastia reale etiope, vecchia di ben 2000 anni.

6_ Poichè (il Sig. Sergio Minghetti) contravvenendo agli impegni presi sottoscrivendo la CARTA 2000 poco ha fatto per la TERRA SANTA, poichè per anni ha disertato gli incontri internazionali, poichè ha rifiutato sistematicamente i contatti fraterni, ne è divenuta necessaria l'espulsione dalla federazione internazionale O.M.C.T.H.

7_ L'unico Priorato legittimamente riconosciuto in Italia è il Priorato di San Martino con sede a Riccione!

IL COMANDANTE GENERALE DELL' O.M.C.T.H. INTERNAZIONALE.

 
Copyright © 2019 O.M.C.T.H. Priorato di San Martino. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.